1. Risotto con ostriche e champagne
    Champagne Rosè
    Champagne Gran Cru Blanc de Blanc
    .
  2. Dessert:  Baklawa , con mandorle e miele
    Coteaux de Carthage
    Vernaccia di Serrapetrona, vino marchigiano
Mi vengono a questo punto ad avvertire che la cena è in tavola.
Rimando pertanto il resto alla prossima occasione;
e francamente me ne dispiace, 
perché il meglio veniva adesso…
Metti una sera a cena (!?)

 

 

ISPIRATO A: Metti, una sera a cena: Giuseppe Patroni Griffi, 1969
MUSICHE: Maestro Ennio Morricone – Metti, una sera a cena
© Tutti i diritti riservati

 

A proposito di:Lóu { 2 idee 1 goccia d'enfasi }

sarà inquietudine estetica, vorace istinto del nuovo per il nuovo in omaggio a un che di antico. E la forma? Mettiamo che sia la stanza a tenere tutto insieme. Intensità della vita in contrasto con l’immobilità. Prospettive. Le Nove Porte {...} é la luce ad arredare le stanze

5 commenti in “Metti una sera a cena” {en passant}

  1. Si fa presto a dire “metti”…

    metti cosa?…

    Oh beh… parlo per me

    Se è il primo appuntamento in genere no…

    meglio restare abbottonati…

    Prima di metter la camicia aperta sul petto cerco di conoscere i suoi gusti…

    Che avevi capito?

    buon finesettimana ^^

  2. Mi incuriosisce sempre il tuo modo di comnicare qualcosa in modo così a primo sguardo non-sense eppure di sicuro carco di una seie di profondità. Certo il menù è di quelli sperimentali, per un incolto rozzone che adora imparare perchè poco sa.

    Assaggerei… ma solo se mi si dice che posso.

    E niente giri di parole… autentica qui sei tu!

    Un bacione forte e buona giornata!

    Aleks

  3. ..stetti qui….ad aspettarti…al freddo, intorpidito dal gelo di questa notte unica…. che tu sai…anche essere irripetibile….con la speranza che tu diventassi mia…prima che il sole sorgesse di nuovo e ti portasse via con se..rapendoti..forse perchè geloso della tua bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *