Un maquillage sofisticato ed audace, dai colori fiabeschi.
Lancome – Paris ha creato la collezione ‘primavera-estate 2006′ ispirandosi all’opera di [1] William Shakespeare ‘Sogno di una notte di mezza estate‘. Di seguito un piccolo estratto, tanto per gradire:

[1]LISANDRO
E quando pur vi sia stata fra i due
perfetta intesa nella mutua scelta,
o guerra o morte, o altra traversìa
han sempre cinto d’assedio l’amore,
sìn da ridurlo aereo come un suono,
fugace come un’ombra, labile,
evanescente come un sogno,
fulmineo come un baleno notturno
che illumina d’un tratto e cielo e terra,
e prima che tu possa dire “Guarda!”
le mascelle del cielo son richiuse
ad inghiottirlo rapide nel buio.
perché con questa subitaneità
tutto che al mondo splende, si dilegua.

ERMIA
Se dunque al mondo tutti i grandi amori
sono stati in eterno contrastati,
vuol dire che è decreto del destino;
e questa prova, cui siam sottoposti
anche noi due, ci sia di ammonimento
che ci dobbiamo armare di pazienza,
pensando ch’è retaggio dell’amore
d’esser sempre impedito,
come lo sono i sogni, i desideri,
i pensieri, le lacrime, i sospiri
che fan corteggio all’amore conteso.

La donna é un’incantatrice

[1] Tratto da: Sogno di una notte di mezza estate, William Shakespeare.
Nell’aria le note di: Diana Krall, Summertine
© Tutti i diritti riservati

A proposito di:Lóu { 2 idee 1 goccia d'enfasi }

sarà inquietudine estetica, vorace istinto del nuovo per il nuovo in omaggio a un che di antico. E la forma? Mettiamo che sia la stanza a tenere tutto insieme. Intensità della vita in contrasto con l’immobilità. Prospettive. Le Nove Porte {...} é la luce ad arredare le stanze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *