Il tempo succede al tempo.
(Ore di te. Di te. )
Anche questo giorno ha il volto di un altro giorno.

Perché è stato scritto che ogni donna è due donne e che forse quella vera è colei che sta altrove; e anche i nostri atti gettano un riflesso invertito, di modo che se una veglia l’altra dorme, se l’una fornica l’altra è casta, se l’una uccide, l’altra salverà vite.

Storie sublimate, storie obliteratedipinto per dipinto, frammenti vaghi e discordanti, eppure ne loro insieme, rendono misteriosamente vivo il quadro;

-As-soluzioni: Imprevedibili incognite tra infinite ramificazioni, innumerevoli richiami e rimandi e connessioni.
Le nevi presto si scioglieranno e la luce d’oro del pomeriggio, la fitta vegetazione che riveste il paesaggio, il richiamo improvvisamente risvegliato della libera diversità, torneranno a dare uno struggimento che condurrà nuovamente dentro un nonnulla.

Un impercettibile di più quello che conta.
Il tempo succede al tempo.
(Ore di te. Di te. )

A proposito di:Lóu { 2 idee 1 goccia d'enfasi }

sarà inquietudine estetica, vorace istinto del nuovo per il nuovo in omaggio a un che di antico. E la forma? Mettiamo che sia la stanza a tenere tutto insieme. Intensità della vita in contrasto con l’immobilità. Prospettive. Le Nove Porte {...} é la luce ad arredare le stanze

2 commenti in “Le replicanti” {en passant}

  1. Ho fatto un pieno di versi
    per la traversata dei deserti
    la dove il viaggiare più comporta dei rischi
    dove occorre tenere gli occhi bene aperti
    perché non sempre regge il cuore
    A malapena si conserva un viso
    se il tempo ingoia il resto
    – con un ritratto
    appeso non si va molto lontano
    a meno che un sorriso una figura
    non venga a divorarti con dolcezza
    un modo ancora per stare con la vita

    [Nelo Risi – Ruggine – 2004]

    SEI UNICA !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *